Tutta la verità sulla profezia dei Maya (5)

16 Dic

L’ultimo pollo. L’ultima bustina di mayonese. L’ultima patatina. Roba che se lo dite a Rocco gli piglia un coccolone.

Qua ogni cosa sembra l’ultima. Qua ogni cosa ha il sapore del definitivo. Anche il pollo. La mayonese. Le patatine. Ok. Delle patatine parliamone, per favore.

Qua il problema è che tutto ci ricorda l’apocalisse imminente. Tutto si trasforma nell’occasione per pensare che forse non rifaremo quello che stiamo facendo. Non qui, non in questa redazione. Tipo mangiare il pollo già pronto del mercato come ogni santo lunedì, inondato di mayonese e accompagnato da un mare di patatine. Ogni scusa è buona per ricordarci che manca una settimana alle vacanze di Natale, e che questa è forse l’ultima di lavoro per noi. L’ultima davvero. E questo limbo del cazzo non può che farci pensare una cosa. Che le vacanze imminenti potrebbero rivelarsi più lunghe del previsto. A tempo indeterminato. Beate loro.

Annunci

4 Risposte to “Tutta la verità sulla profezia dei Maya (5)”

  1. creepylaanan lunedì, 16 dicembre 2013 a 20:43 #

    infatti, vedi, le chiami già vacanze e non ferie.
    una differenza per nulla sottile.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: