Quel vecchio ronzio

23 Giu

Son sparite le strisce, e dire che non vedo Lapo nei paraggi. E’ che sui loro culi resta soltanto un anonimo pungiglione, privo di quella striatura così vivace ed esotica. Adesso le guardi svolazzare, e ti fanno pensare a dei cimeli un po’ vintage. Loro, e quel loro culo volante dal gusto retrò.

Sono le zanzare di oggi, in realtà quelle di ieri. E’ che a quanto ne so il modello tigre non va più di moda. Io non ci capisco niente, ma mia madre mi ha detto che sono tornate le succhiasangue di una volta. Credevo fosse stata una bancaria, prima di diventare un’esodata per poi finire nel mirino di Monti. Invece la mia imprevedibile genitrice mi ha proprio spiazzato. In passato deve aver fatto anche la stilista per insetti. E io non ne sapevo nulla.

Una cosa è certa, e la dimostra questo fottuto prurito. Sono tornate per sfamarsi. E per rompermi i coglioni mentre scrivo gli articoli che non ho.

Annunci

Una Risposta to “Quel vecchio ronzio”

  1. icittadiniprimaditutto domenica, 24 giugno 2012 a 18:06 #

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: