Sei nelle tue mani

11 Giu

Anche se non tutti la pensano così, i prossimi due saranno giorni cruciali per l’Italia. Tempo fa ascoltavo Caparezza, e ho passato un periodo in cui mi veniva da scrivere come se fossi lui. Per fortuna non avevo stage in corso. Alla vigilia del referendum contro il ritorno del nucleare propongo il finto-rap che mi era uscito fuori. Da dove non si sa. Tutto questo senza nulla togliere agli altri quesiti. Quello anti-atomo mi sta più a cuore degli altri, ma il vostro cronista disoccupato di fiducia metterà di certo la croce su tutti e quattro i SI. E voi?

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ti fotto
col botto
e senti lo scotto
di un mondo ridotto
e colto sul fatto
le mani nel sacco
ti rifilo il pacco
Tu dillo, son matto
e senza difese
son pure scortese
sei tu che poi vivi ma senza pretese

Agisci a tue spese
fino all’ultimo gong
qualcuno mi chiede
cos’è questa song?
è un inno alla vita
di gioia infinita
di un canto che serve
a un mondo più verde
di assillo che ingrana
una marcia diversa
di un mondo che frana
in una ruota perversa

Ti sembra normale
che quella centrale
ti possa centrare
col suo nucleare
col suo evaporare
di fumi e di raggi
il becchino ingaggi
ti porgo i miei omaggi
Se l’atomo sfoggi
poi non c’è domani
te lo dico oggi
sei nelle tue mani

Annunci

2 Risposte to “Sei nelle tue mani”

  1. cosima sabato, 11 giugno 2011 a 23:26 #

    SI SI SI SI e poi vado al mare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: