Il Fantasma Stonato (2)

22 Set

E’ arrivato. Se prima eravamo uno di meno, poi uno di più, ora siamo uno di più ancora. Perché è tornato il Fantasma Stonato. Il caposervizio di cultura di cui tutti si divertivano a scherzare in sua assenza. Ma le ferie, si sa, hanno le gambe corte. Così eccolo qua, davanti a me, durante la riunione.

“Allora, oggi non possiamo non dare spazio a questa cosa. Ilgiornale di domani aprirà con..”.
Chicchiricchicchìììììì!!!
Il canto di un gallo ha interrotto il direttore. Non un gallo vero, ma sembrava lo fosse. Era un telefono. Un cellulare. Una suoneria. Il Fantasma Stonato aveva appena ricevuto un messaggio.

Mi aspettavo un tipo strano, e il suo ringtone non ha smentito la mia impressione. Anche se in realtà era solo l’inizio.

Concordati gli argomenti per il giornale di domani siamo tornati ai posti di combattimento. La mia postazione è vicino alla sua. Lui non si è presentato, come invece hanno fatto altri. Ma ogni tanto lancia occhiate e sorrisi abbozzati. Per la serie: “Ciao, ci sono e ti saluto. Ma non te lo dico”.

Abbiamo cominciato a lavorare. Perlomeno lui. Io ho ripreso la mia routine da stagista da social network. Insomma, cazzeggiavo su Facebook, vero grande compagno di giochi di questo bimestre.
Tii-too tii-too!!!
Un gioco per bambini, di quelli che li schiacci e suoni, ha lanciato all’improvviso il suo grido di dolore. Il suo suono ridicolo. Il suo canto disperato che fin da piccolo mi ha sempre messo una certa angoscia.

Ancora una volta era un cellulare, ancora quello del Fantasma Stonato. Non so se fosse la suoneria di un mms o di chissà cosa. Però ormai è certo: il Fantasma Stonato ha un bel repertorio di suoni assurdi da sfoggiare ogni volta che al suo telefono vibrano le chiappe.

Annunci

2 Risposte to “Il Fantasma Stonato (2)”

  1. Artik mercoledì, 23 settembre 2009 a 9:56 #

    Dovessi sentire quelli delle mie clienti in negozio… che poi mi sono sempre chiesto chicazzo spendesse soldi per comprarsi quelle cose oscene in stile “virgola il gattino” (il rompicazzo del telefonino).

    ps – adorabile l’opzione “Ciao, ci sono e ti saluto. Ma non te lo dico”. è un pò la mia filosofia di vita…

    Mi piace

  2. kronakus mercoledì, 23 settembre 2009 a 11:21 #

    però a me sta un po’ sulle scatole..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: